CORONAVIRUS: ADINOLFI (PDF), 'DOPO CASI LOTTI E ASCANI SCREENING DI MASSA A ROMA'

14/03/2020 - AdnKronos
IncrFont Stampa Facebook Twitter

AAA cerchiamo braccia e cuore, astenersi perditempo!

Carissimo/a, cerchiamo collaborazioni in tutta Italia per fondare nuovi circoli del Popolo della Famiglia. Il Popolo della Famiglia è un soggetto politico aconfessionale e valoriale, di ispirazione cristiana aperto a tutti quelli che condividono il suo programma in difesa dei valori “non negoziabili”: il diritto alla vita; il diritto dei figli ad avere un padre e una madre; la dignità della persona, del lavoro e la sussidiarietà. Se condividi i nostri ideali e se vuoi aiutarci a difenderli, ti invitiamo a contattarci tramite questa pagina. Grazie.

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia (PdF), chiede l'intervento urgente di comune di Roma e regione Lazio sulla crisi coronavirus: ''I casi Ascani e Lotti, Zingaretti e Sileri, evidenziano che a Roma il mondo della politica ha inevitabilmente rappresentato un focolaio di infezione che è stato trascurato. Centinaia di romani con sintomi tempestano i numeri verdi per chiedere di fare il tampone e vengono ignorati. "Zingaretti e Raggi devono agire subito per conoscere i dati reali del contagio a Roma, che sono almeno di venti volte superiori a quelli ufficiali: servono tamponi a pioggia. Sono tre settimane che ci si gingilla facendo finta che a Roma il virus sia confinato e confinabile. Bisogna conoscere i numeri veri con uno screening di massa sulla popolazione cittadina, partendo dai palazzi della politica", conclude Adinolfi.