Il Popolo della Famiglia chiede giustizia per le vittime del ciclone Cleopatra

19/11/2020 - Pdf Sardegna
IncrFont Stampa Facebook Twitter

AAA cerchiamo braccia e cuore, astenersi perditempo!

Carissimo/a, cerchiamo collaborazioni in tutta Italia per fondare nuovi circoli del Popolo della Famiglia. Il Popolo della Famiglia è un soggetto politico aconfessionale e valoriale, di ispirazione cristiana aperto a tutti quelli che condividono il suo programma in difesa dei valori “non negoziabili”: il diritto alla vita; il diritto dei figli ad avere un padre e una madre; la dignità della persona, del lavoro e la sussidiarietà. Se condividi i nostri ideali e se vuoi aiutarci a difenderli, ti invitiamo a contattarci tramite questa pagina. Grazie.

  Sono oramai passati 7 anni da quando il ciclone Cleopatra devastò la Sardegna. La città più colpita dall’alluvione fu Olbia ma in tutta la Sardegna si contarono 19 vittime e danni ingenti a ponti, strade e aziende private. I familiari delle vittime oggi chiedono giustizia.

  Chiedono di sapere con certezza chi aveva la responsabilità dell’organizzazione dei soccorsi, certi che il numero delle vittime poteva essere molto inferiore rispetto a quello che si è realmente verificato. Comune di Olbia e Regione Sardegna, ancora oggi, non hanno trovato un accordo sul Piano di messa in sicurezza. Un’ulteriore beffa per le famiglie che hanno vissuto quella tragedia e che vorrebbero guardare al futuro con speranza.

   Il Popolo della Famiglia Sardegna fa suo il grido di queste persone e chiede alle istituzioni e alla magistratura di accelerare l’iter burocratico, perché i cittadini "possano sentirsi nuovamente sicuri e possano finalmente conoscere i responsabili di questa sciagura che non hanno ancora un volto".