Perché la giunta modenese non risponde sugli affidi a coppie omossessuali?

29/09/2019 - La Pressa
Visite: 410
whatsapp

Elisa Rossini, Consigliere comunale Fratelli d'Italia - Popolo della Famiglia non ci sta alla risposta data anzi per lei 'non data', dall'Assessore Roberta Pinelli sull'affidamento o meno a coppie omosessuali di minori presi in carico dai servizi sociali del Comune di Modena. 'La mia interrogazione, che poneva questo tema e questi interrogativi in modo chiaro - afferma - è l'unica delle 4 discusse, a non avere ricevuto risposta. Se sui dati degli affidi, già resi noti anche in commissione, non discutiamo, non possiamo che aumentare i nostri dubbi di fronte alla non risposta che si è stata data alla domanda sul se e quanti minori per i quali è stato disposto l'affidamento siano stati affidati a coppie omosessuali'

'Avevo già posto la stessa domanda anche in commissione ma anche allora non mi venne data risposta. E' chiara la difficoltà della giunta su questo tema, ma da questa mancata risposta ne evinco che nel sistema degli affidi del comune di Modena qualche procedura in tale direzione un po forzata può esserci'. E replicando all'intervento dell'Assessore Pinelli relativo all'impossibilità di dare una risposta pena anche il rischio del mancato rispetto della privacy, il consigliere Rossini risponde: 'Non è questione né di privacy né di discriminazione, ma di un punto che trascende tutto. Ovvero se non esiste un diritto di avere un figlio, esiste il diritto di ogni bambino di avere e di vivere con un padre ed una madre'

Fonte: La Pressa