Cookie Consent by PrivacyPolicies.com


Verità per Giulio Regeni? Si sapeva da anni, ma nessuno voleva vederla.

Pdf Firenze - Pubblicato il 17/12/2020 - Visite: 107 Facebook Twitter
IncrFont Stampa

La sua tutor di Cambridge,  Maha Abdelrahman: “L’ho mandato a morire”. Il Popolo della Famiglia Firenze aveva già twittato, il 7 dicembre scorso, al Senatore Matteo Renzi:  "Se  è vero, come dice Lei, che la tutor non la dice tutta, allora chieda a suo carico un mandato di cattura internazionale. O vuole utilizzare l'Egitto per fare scudo alla tutor?"

Caso Regeni: si legge stamani su Repubblica circa "i rimorsi e le bugie della prof di Cambridge. «L’ho mandato a morire»"  

Ma già il 7 dicembre scorso Il Popolo della Famiglia Firenze (PdF)  aveva twittato al Senatore Matteo Renzi, interpellato dalla Commissione Regeni in quanto Presidente del Consiglio al tempo del fatto, nei seguenti termini:

    "Caso Regeni: Senatore Renzi, se  è vero, come dice Lei, che la tutor non la dice tutta, allora chieda a suo carico un mandato di cattura internazionale. O vuole utilizzare l'Egitto per fare scudo alla tutor"?

Pier Luigi Tossani, referente del PdF per Firenze, dichiara:

    "Era già di pubblico dominio da tempo che Giulio Regeni era stato mandato, dalla sua tutor inglese, figura vicina alla nota organizzazione dei Fratelli Musulmani, nella gabbia dei leoni, sembra a giocare alle spie. Questo lo si legge, a esempio, in un interessante articolo a firma di Cristofaro Sola su L'Opinione delle Libertà, datato nel lontano dicembre 2018, E si sa che i leoni non sono vegetariani. Questo, ovviamente, senza voler sminuire il fatto che Regeni, usato come pedina in un gioco più grande di lui, è stato barbaramente ucciso. Ma a questo punto bisognerà farsene una ragione, anzi, una ragion di Stato, come giustamente dice Cristofaro Sola.  

    D'altronde, l'Italia è uno strano Paese, anzi strabico: nel 2019 sono stati uccisi nel mondo 29 operatori pastorali cristiani, ma per nessuno di essi sono state sollevate crisi diplomatiche, né per loro sono stati esposti stendardi sopra le porte dei Comuni d'Italia".


AAA cerchiamo braccia e cuore, astenersi perditempo!

Carissimo/a, cerchiamo collaborazioni in tutta Italia per fondare nuovi circoli del Popolo della Famiglia. Il Popolo della Famiglia è un soggetto politico aconfessionale e valoriale, di ispirazione cristiana aperto a tutti quelli che condividono il suo programma in difesa dei valori “non negoziabili”: il diritto alla vita; il diritto dei figli ad avere un padre e una madre; la dignità della persona, del lavoro e la sussidiarietà. Se condividi i nostri ideali e se vuoi aiutarci a difenderli, ti invitiamo a contattarci tramite questa pagina. Grazie.