Cookie Consent by PrivacyPolicies.com


Vertenza ex Novelli, Il Popolo della Famiglia: 'A che gioco stanno giocando le Istituzioni?'

Spoleto on line - Pubblicato il 24/04/2021 - Visite: 15 Facebook Twitter
IncrFont Stampa

“Nel silenzio delle istituzioni, l’ennesimo rinvio per la ExNovelli-Alimenti Italiani: il bando di affitto del ramo di azienda delle uova, programmato da mesi e fissato per il 21 aprile 2021, è stato nuovamente differito, nonostante la vertenza che vede coinvolti i lavoratori. Una questione che ha raggiunto connotati grotteschi, che comporterà ulteriori gravi ripercussioni per dipendenti dell’azienda spoletina e sulle loro famiglie” ha dichiarato Rosario Murro, coordinatore del Popolo della Famiglia Umbria per Spoleto.

“Un decennio travagliato con due fallimenti, con i curatori impegnati in una affannata ricerca per il rilancio del settore delle uova, con l’immobilismo totale delle istituzioni di fronte ai continui rinvii. Ora la notizia un nuovo posticipo, che conferma quel clima di incertezza e precarietà che stanca tutti, compresi gli imprenditori che a dicembre, quando era stato calendarizzato il bando, potevamo essere interessati a subentrare nella gestione in un settore che, nonostante la pandemia, è addirittura cresciuto (fonte ISMEA)".

“Chiediamo con forza azioni ed iniziative, con una risoluzione urgente delle vertenze in corso; sono necessarie voci autorevoli che richiamino all’urgenza della definizione e del perfezionamento dei bandi.  La città di Spoleto, dopo la Ims Isotta Fraschini (ex Pozzi) e la ex Cementir non può permettersi una ulteriore ferita che indebolendo un tessuto industriale allo stremo, costringe i lavoratori ad accettare qualsiasi scenario pur di preservare l’occupazione” ha concluso Murro auspicando un tavolo di sintesi che non escluda mai le istituzioni.

AAA cerchiamo braccia e cuore, astenersi perditempo!

Carissimo/a, cerchiamo collaborazioni in tutta Italia per fondare nuovi circoli del Popolo della Famiglia. Il Popolo della Famiglia è un soggetto politico aconfessionale e valoriale, di ispirazione cristiana aperto a tutti quelli che condividono il suo programma in difesa dei valori “non negoziabili”: il diritto alla vita; il diritto dei figli ad avere un padre e una madre; la dignità della persona, del lavoro e la sussidiarietà. Se condividi i nostri ideali e se vuoi aiutarci a difenderli, ti invitiamo a contattarci tramite questa pagina. Grazie.