Legge Zan

Immagine mancante
Vittorie e proposte

Il rinvio della discussione del ddl Zan è una prima importante vittoria. Questo Paese ha altre emergenze. La prima è il sostegno alla famiglia, che sta tenendo in piedi il tessuto sociale dell’Italia che altrimenti sarebbe andato in mille pezzi. I bisogni di giovani, anziani, disoccupati, innocupati, commercianti, artigiani, disabili, professionisti in crisi trovano come unica vera risposta la rete della solidarietà familiare. La manovra economica fa slittare al 1 luglio 2021 l’assegno per il figlio, senza indicare importi e annunciandolo come collegato all’Isee.

Popolo della Famiglia Inserito il 18/10/2020

Immagine mancante
Omofobia: Adinolfi (PDF), “Stop a Ddl Zan, manca l’opposizione”

Mario Adinolfi, presidente del Popolo della Famiglia (PdF), sostiene la richiesta del capogruppo leghista alla Camera Molinari che ha chiesto il rinvio della discussione a Montecitorio del ddl Zan: “Un Parlamento che, in queste giornate di estrema preoccupazione per milioni di famiglie italiane, si metta a discutere di una inesistente emergenza legata ad una presunta omotransfobia che nel Paese non c’è, è già oltre la soglia del ridicolo.

Popolo della Famiglia Inserito il 17/10/2020

Immagine mancante
Il ddl Zan è una legge fascistissima

Alcuni si sono lamentati perché ho tradotto solo una parte dell’articolo di Le Monde con l’intervento di Amar Mardirossian a La Sorbona. Ho linkato l’articolo affinché tutti potessero leggerlo.

Popolo della Famiglia Inserito il 09/10/2020

Immagine mancante
Legge omofobia, Zan inventa urgenza inesistente

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia (PdF), risponde ad Alessandro Zan che ha annunciato per il 22 ottobre l’approvazione alla Camera della sua legge sulla omotransfobia definendola “urgenza non più rinviabile” con una nota diffusa dall’ufficio stampa del suo movimento: “Alessandro Zan inventa un’urgenza inesistente, i pochissimi reali atti di omofobia possono e devono essere perseguiti con le norme vigenti.

Popolo della Famiglia Inserito il 01/10/2020

Immagine mancante
Omofobia - Mario Adinolfi: Zan inventa urgenza inesistente. Dal 20 ottobre mobilitazione nel Paese contro legge liberticida

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia (PdF), risponde ad Alessandro Zan che ha annunciato per il 22 ottobre l’approvazione alla Camera della sua legge sulla omotransfobia definendola “urgenza non più rinviabile” con una nota diffusa dall’ufficio stampa del suo movimento.

Popolo della Famiglia Inserito il 30/09/2020

Immagine mancante
DDl Zan - Disegno di legge sull’omofobia, il Popolo della Famiglia Milano dice no

Il Popolo della Famiglia di Milano boccia il sostegno al ddl Zan votato a maggioranza dal Consiglio Comunale

Popolo della Famiglia Inserito il 30/09/2020

Immagine mancante
Luxuria punta a far dichiarare gli “omofobi” dall’OMS “malati di mente"

Luxuria punta a far dichiarare gli “omofobi” dall’OMS “malati di mente"

Popolo della Famiglia Inserito il 10/08/2020

Immagine mancante
Ddl Zan, Popolo della Famiglia: “Pd al limite dell’insulto nei confronti dei cattolici”

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, interviene – con un comunicato – sul dibattito aperto in aula alla Camera sul ddl Zan.

Popolo della Famiglia Inserito il 03/08/2020

Immagine mancante
Ammissione di colpa

L’approvazione in commissione Giustizia alla Camera di un emendamento al ddl Zan, fa emergere tutte le intenzioni liberticide di quella proposta di legge.

Popolo della Famiglia Inserito il 23/07/2020

Immagine mancante
Mario Adinolfi: "Il Ddl Zan crea clima da caccia all'uomo"

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, commenta l’episodio di Lizzano figlio di una protesta Lgbtqi+ davanti alla chiesa del Paese con intervento di sindaco e carabinieri: “Il caso di Lizzano è gravissimo. Un sindaco che fiancheggia contestatori arcobalenati davanti a una chiesa e intima ai carabinieri di andare a identificare i fedeli riuniti in preghiera, spiega che ormai siamo alla caccia all’uomo, un clima creato dal ddl Zan. Pretendiamo rispetto ‘democratico’ per chi è contrario, pretendiamo la libertà di essere contrari".

Popolo della Famiglia Inserito il 20/07/2020

Immagine mancante
Nicola Di Matteo (PDF) : “la contromanifestazione era autorizzata?”

Gela – Il coordinatore nazionale del PDF è a gela per gridare No a una nuova legge contro l omofobia che finirebbe solo per colpire ” l’ espressione di una legittima opinione”, come quella che i bambini hanno bisogno di una mamma e un papà.

Popolo della Famiglia Inserito il 19/07/2020

Immagine mancante
Transomofobia, Popolo della Famiglia contro il DDL Zan, sit in in piazza Umberto

Il popolo della Famiglia e numerose comunità evangeliche hanno promosso un sit in pacifico e silenzioso contro il ddl Zan perché limiterebbe la libertà critica ai gruppi anti-Lgbt. In questi giorni si presenterà in tutte le piazze per manifestare il dissenso del DDL Zan. Oggi pomeriggio in piazza Umberto ci sarà la presenza del coordinatore nazionale Nicola di Matteo e di tutta la segreteria regionale, Emanuele Zappulla di Gela, Salvatore Asero di Catania e Carmelo Catalano di Palermo.

Popolo della Famiglia Inserito il 18/07/2020

Immagine mancante
Antonia Bassignana (Popolo della Famiglia Cuneo): Diciamo NO alla legge Zan per difendere la libertà di espressione di tutti

Siamo coinvolti nella pandemia Coronavirus e non sappiamo ancora se e quando terminerà; la nostra economia vive una crisi enorme (la perdita del PIL 2020 è stimata oltre il 10% !!!), molti italiani hanno perso la vita o il lavoro mettendo in crisi le loro famiglie.rnLa politica dovrebbe cercare di risolvere le situazioni problematiche che attanagliano il Paese ed invece il 27 lugliodiscuterà alla Camera un disegno di legge contro l'"omotransfobia", termine che descriverebbe la paura e l'avversione irrazionale nei confronti delle persone omosessuali, bisessuali e transesssuali basata sul pregiudizio.rnServe all'Italia una legge del genere? NO.

Popolo della Famiglia Inserito il 12/07/2020

Immagine mancante
Mario Adinolfi a La Zanzara (3 luglio 2020) - DDL Zan e Il grido dei penultimi

Nel corso della trasmissione La Zanzara dopo la presentazione del libro Il Grido dei Penultimi di Mario Adinolfi, lite dello stesso coi conduttori David Parenzo e Giuseppe Cruciani sul ddl Zan sull’omofobia.

Popolo della Famiglia Inserito il 03/07/2020

Immagine mancante
Ora occorre soprattutto stare uniti

Il 27 luglio il disegno di legge Zan-Boldrini arriverà in aula alla Camera. Si tratta del passaggio parlamentare meno ostico per i proponenti dell'inutile e pericoloso disegno di legge sull'omotransfobia, già superato nella scorsa legislatura dal del tutto simile ddl Scalfarotto, poi messo nel cassetto per sopraggiunte convenienze politiche d'altra natura e perché al Senato i numeri per la maggioranza erano ballerini. Lo erano allora, lo sono oggi. Divertente che l'oggi renziano Scalfarotto si sia ritratto dalla prima fila dei sostenitori della legge Zan e poiché in politica ogni vuoto viene riempito, al posto dell'allora piddino Ivan arriva l'oggi ridiventata piddina Laura Boldrini, in un alternarsi di maschere sinistre che mescolano la ridicola ansia di visibilità all'inquietante cinismo di ricercarla ad ogni costi, anche calpestando la libertà d'espressione.

Popolo della Famiglia Inserito il 03/07/2020

Immagine mancante
Mentono sapendo di mentire

A Matteo Orfini, già presidente del Pd, che come ieri Andrea Delogu neoconduttrice de La Vita in Diretta su Raiuno prova a mettere in correlazione la necessità del ddl Zan con un episodio di aggressione a un omosessuale, ho dovuto rispondere quanto segue ...

Popolo della Famiglia Inserito il 02/07/2020

Immagine mancante
Ddl Zan e Il Grido dei Penultimi

Prima intervista a Mario Adinolfi sul libro Il Grido dei Penultimi, con riferimento al ddl Zan sull’omofobia

Popolo della Famiglia Inserito il 01/07/2020

Immagine mancante
E cacciano pure Lorella Cuccarini da Rai Uno

Con la rimozione di Lorella Cuccarini, immensa icona pop della tv italiana ma con la sfortunata condizione di essere una mamma di famiglia di molti figli e di idee cattoliche, Raiuno completa il processo di omosessualizzazione dei conduttori simbolo dei programmi di quella che una volta era la rete ammiraglia sotto il totale controllo della Dc.

Popolo della Famiglia Inserito il 26/06/2020

Immagine mancante
Altro che ddl Zan: La lezione della Rowling

La scrittrice probabilmente più nota al mondo, J.K. Rowling, ha risposto alle critiche rivolte ai suoi tweet considerati “omotransfobici” pubblicando un lungo articolo sul proprio sito internet. Questo suo testo del 10 giugno 2020 va letto con attenzione perché è una vera e propria pietra miliare nella storia del contrasto all’ideologia gender, redatta da un’autrice nota a livello planetario e certamente non tacciabile di bigottismo cattolico.

Popolo della Famiglia Inserito il 11/06/2020

Immagine mancante
Tg La Croce 10/6/2020 - Cei abbatte il ddl Zan

Tg La Croce 10/6/2020 - Cei abbatte il ddl Zan

Popolo della Famiglia Inserito il 10/06/2020

Immagine mancante
Mario Adinolfi sul caso George Floyd e sulla legge Zan a Radio24

Intervista a Mario Adinolfi realizzata da Giuseppe Cruciani e David Parenzo per La Zanzara

Popolo della Famiglia Inserito il 10/06/2020

Immagine mancante
Mario Adinolfi: Bene la C.E.I. su legge Zan

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, commenta positivamente la nota della presidenza della Conferenza episcopale italiana contraria al ddl Zan-Scalfarotto.

Popolo della Famiglia Inserito il 10/06/2020

Immagine mancante
Una pratica violenta, ingiusta, criminale

Vengono sulle nostre pagine social a provocare, a farci le lezioncine sull’utero in affitto come pratica “altruistica” e gratuita, addirittura se non trovano risposte immediate ai loro deliri ti tacciano con un risolino di analfabetismo. Porelli.

Popolo della Famiglia Inserito il 10/06/2020

Immagine mancante
Omofobia e Popolo della Famiglia: cosa resta da fare con la legge Zan

La lettura della proposta di legge Zan evidenzia come già a partire dal presupposto che la introduce riveli il suo carattere ideologico: “I fatti di cronaca denunciati da numerosi quotidiani nazionali e locali hanno segnalato l'esponenziale aumento nel numero e nella gravità di atti di violenza nei confronti di persone omosessuali e transessuali.

Popolo della Famiglia Inserito il 10/06/2020

Immagine mancante
Sulla legge Zan

Ho scritto un tweet per capire se con la legge Zan-Scalfarotto sull’omofobia per le opinioni mie e del Popolo della Famiglia finirò in galera. Molti hanno risposto un secco “sì”, augurandomelo.

Popolo della Famiglia Inserito il 08/06/2020