Umbria

Immagine mancante
L’Associazione Luca Coscioni sponsorizza il ricorso in Tribunale contro la Legge 40 per promuovere la maternità surrogata.Sciamanna (Popolo della Famiglia):Lupi travestiti da agnello e pubblicità spudorata all’utero in affitto

«Il copione è quasi sempre il medesimo, una storia toccante, un desiderio intenso, una circostanza ostile ed una società ingiusta che nega un diritto individuale che, dopo tali premesse, diventerà lecito ed incontestabile. La coppia di Terni che grazie all'Associazione Luca Coscioni ha presentato un ricorso alla magistratura romana, per ottenere l’autorizzazione alla fecondazione assistita in abbinamento ad una terza donna che si offrirebbe come solidale gestante, è la prova provata che che sia che si parli di eutanasia, o aborto, o droga o utero in affitto, la tecnica di entrata non cambia: far leva all'emotività per sdoganare un illecito ed in questo caso la prossima fermata sarà la compravendita di bambini».

Immagine mancante Inserito il 03/01/2021

Immagine mancante
RU486 in Umbria: Zmali (Popolo della Famiglia): “Il centro destra in Umbria non si impegna abbastanza per bloccare le derive ideologiche che arrivano dall’alto”.

Pillola abortiva, la Regione Umbria si adegua: niente ricovero, sì al day hospital per la RU486

Immagine mancante Inserito il 08/12/2020

Immagine mancante
A Deruta la registrazione di un adozione concessa in Germania a due gay. Zmali: Il Comune di Deruta non conosce la sentenza della Corte Costituzionale

Saimir Zmali, coordinatore regionale del Popolo della Famiglia, contesta la registrazione avvenuta a Deruta dell’adozione tedesca operata da due gay nei confronti di un bambino: “Evidentemente il sindaco e gli uffici dell’anagrafe di Deruta non leggono le sentenze della Corte Costituzionale.

Immagine mancante Inserito il 22/11/2020

Immagine mancante
Comune di Spoleto: 10 giorni di vita, poi la sfiduci. Zmali (Popolo della Famiglia): In emergenza serve la collaborazione, non l’epurazione

«Apprendiamo con sgomento la notizia dell’epurazione di ben 4 Consiglieri e due assessori del Comune di Spoleto, tutti della Lega, colpevoli di aver difeso l’Ospedale di Spoleto presidio strategico per la città e per tutta la Valnerina. Mentre in Regione, destra e sinistra cercano di ammorbidire le consuete blindature partitiche per indirizzare le forze per far fronte ad una emergenza Covid sempre più minacciosa per la salute e l’economia, il Segretario della Lega Caparvi annuncia il colpo finale all’amministrazione spoletina», ha dichiarato Saimir Zmali Coordinatore regionale del Popolo della Famiglia Umbria.

Immagine mancante Inserito il 11/11/2020

Immagine mancante
RU486 - La giunta comunale tuderte approva un OdG sulla corretta applicazione della L. 194. Zmali (Popolo della Famiglia): Todi: un vero traino per le politiche a difesa della famiglia, non come Assisi

«Con soddisfazione ed entusiasmo abbiamo appreso della recente approvazione di un Ordine del giorno proposto dall’Assessore Marta e dal Consigliere Perugini del Comune di Todi. La mozione è stata finalizzato alla corretta interpretazione della Legge 194/78, una precisazione di intenti resasi necessaria anche alla luce delle recenti polemiche sulla pillola abortiva RU486 e delle linee di indirizzo emanate dal Ministero.

Immagine mancante Inserito il 22/10/2020

Immagine mancante
Coronavirus: controlli per chi è in quarantena obbligatoria e tampone molecolare a prezzo ribassato

Le richieste di Marco Sciamanna, presidente del Popolo della famiglia Umbria: "Intervento della Regione a favore dei nuclei con redditi medio-bassi"

Immagine mancante Inserito il 18/10/2020

Immagine mancante
Aborto farmacologico: per l’Umbria sarà possibile anche il ricovero. Caldarelli (Popolo della Famiglia): Manca il coraggio di difendere la vita

Se il Piemonte ha osato, con una semplice circolare, rivalutare alcuni obiettivi della Legge 194/78 che le intenzioni delle recenti linee guida ministeriali sull'interruzione farmacologica volontaria di gravidanza avevano sommariamente trascurato.

Immagine mancante Inserito il 15/10/2020

Immagine mancante
Popolo della Famiglia Umbria: “Sul territorio chiederemo ai farmacisti obiettori di non venderla”. Adinolfi: Ellaone a minori, norma contro la famiglia.

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, risponde alla determinazione dell’Aifa che ha posto in vendita la pillola Ellaone dei 5 giorni dopo senza ricetta medica anche per le minorenni

Immagine mancante Inserito il 13/10/2020

Immagine mancante
Spoleto, Ponte delle Torri – L’ennesimo suicidio. Zmali (Popolo della Famiglia): “Fermiamo questo silenzioso massacro”.

«La donna che si è gettata dal Ponte delle Torri di Spoleto ci fa ricordare che solo qualche mese fa anche un altro giovane umbro ha deciso di gettarsi dal viadotto di Castelvecchio. Una sequenza tragica, gesti improvvisi che nascondono momenti di solitudine e sconforto, depressioni che prendono il sopravvento, con la perdita del senso della realtà, fino a darsi la morte con il suicidio», ha dichiarato Saimir Zmali, Coordinatore umbro del Popolo della Famiglia.

Immagine mancante Inserito il 10/10/2020

Immagine mancante
26 settembre 2020 - Professione Mamma – Proteste per evento a Perugia che compie 6 anni - Lo sdegno di una mamma

«Attacco insensato e scomposto da parte di Omphalos e PD »

Immagine mancante Inserito il 24/09/2020

Immagine mancante
Metadone del Sert di Terni in un parco pubblico di Todi. Saimir Zmali (Popolo della Famiglia): "E’ urgente un tavolo di confronto tra Comune e Forze dell’Ordine".

"La tragica morte di Flavio e Gianluca, due adolescenti di Terni, a causa del metadone, ci ha scosso tutti, ma sembrava lontana dalle città minori. Il recente ritrovamento di due flaconi della stessa sostanza in un giardino pubblico di Todi, in una zona frequentata e molto prossima alle scuole, deve chiamare tutti a non sottovalutare il problema delle droghe e dello spaccio, proprio quando sono i minori ad essere l'obiettivo di una devastazione sociale", ha dichiarato Saimir Zmali, Coordinatore regionale del Popolo della Famiglia Umbria commentando con preoccupazione il riscontro di una prima indagine che conferma che i flaconi di metadone provengono proprio da un lotto distribuito dal SERT di Terni.

Immagine mancante Inserito il 19/09/2020

Immagine mancante
Referendum costituzionale del 20 e 21 settembre per il taglio dei parlamentari. Il Popolo della Famiglia Umbria si schiera per il “NO”

Il 20 ed il 21 settembre prossimo gli elettori saranno chiamati ad esprimersi sul Referendum popolare confermativo che vorrebbe il taglio del numero attuale dei parlamentari. Ritenendo che il numero di deputati e senatori per numero di abitanti è perfettamente allineato con le medie europee e che l’Umbria verrà particolarmente penalizzata in termini di rappresentanza passando da 16 a 9 parlamentari, riteniamo sciocca e demagogica la scelta di comprimere la rappresentanza, rendendo ancora più inetta una classe dirigente politica che si è già dimostrata la peggiore di sempre.

Immagine mancante Inserito il 13/08/2020

Immagine mancante
Pillola abortiva RU486, ad Assisi odg favorevole. ‘Bacchettata’ del Popolo della famiglia

La lettera del presidente Marco Sciamanna: "Conseguenze alle prossime elezioni, non è politicamente accettabile questa idea di tutela della vita che la Città di Assisi sta inviando"

Immagine mancante Inserito il 12/08/2020

Immagine mancante
Regione Umbria stanzia 180 mila euro per le famiglie numerose. Popolo della Famiglia: Serve un progetto natalità ed un pacchetto famiglia, non mancette

Ogni volta che viene deliberato un sostegno economico alle famiglie, non possiamo che essere solidali con chi beneficia di questo piccolo contributo, ma fintanto che non vedremo un intento organico, strutturato sul medio e lungo periodo, che prenda in seria considerazione l’attuazione di misure drastiche e consistenti, che miri a risolvere il problema della denatalità, non potremo ritenerci né soddisfatti, né tranquilli”, ha dichiarato Marco Sciamanna Presidente del Popolo della Famiglia Umbria.

Immagine mancante Inserito il 08/08/2020

Immagine mancante
Istat 2019 e demografia in Umbria: in un anno sparita una città come Norcia, o San Gemini. Popolo della Famiglia: “Subito un reddito di maternità”

I dati resi noti oggi dall’Istat confermano la tragedia italiana sulla natalità con 19mila nati in meno rispetto all’anno precedente, con l’Umbria che registra un saldo negativo di 4685 fra morti e nati ed il triste primato che la colloca anche agli ultimissimi posti come tasso di crescita naturale”, ha dichiarato Marco Sciamanna Presidente del Popolo della Famiglia Umbria.

Immagine mancante Inserito il 14/07/2020

Immagine mancante
Crisi aziendali in Umbria e amare ricadute per le famiglie. Nasce una collaborazione fra il Popolo della Famiglia Umbria e Rosario Murro

Guardiamo con grande preoccupazione le difficoltà generali delle aziende umbre e soprattutto quelle che hanno recentemente dichiarato uno stato di crisi e che avranno ricadute economiche sulle famiglie.

Immagine mancante Inserito il 06/07/2020

Immagine mancante
Linee guida di indirizzo sanitario e delibere frettolose. Zmali (PdF Umbria): “Va bene l’abrogazione della pillola abortiva a domicilio, ma non giocate con la vita”

Il Popolo della Famiglia Umbria con grande stupore viene a conoscenza del fatto che l’abrogazione della pillola abortiva RU486 (interruzione di gravidanza farmacologica) altro non è che un intreccio di delibere che non fanno capo al 2018, ma correggono quanto la stessa Giunta regionale aveva approvato il 13 maggio 2020.

Immagine mancante Inserito il 16/06/2020

Immagine mancante
Umbria, Niente ricovero giornaliero per la pillola abortiva. Sciamanna (PdF Umbria): “PD e M5S non conoscono l’art. 5 della Legge 194/78”

Il Popolo della Famiglia Umbria esprime apprezzamento per la scelta della Giunta regionale che ha deciso per l’abrogazione della delibera regionale approvata nel dicembre 2018, che consentiva agli ospedali della nostra regione di organizzare con il day-hospital il servizio per la interruzione volontaria della gravidanza farmacologica.

Immagine mancante Inserito il 15/06/2020

Immagine mancante
Alluvione a Montecastrilli ed Avigliano. PdF Umbria: “Un territorio sfigurato, senza manutenzione, abitazioni devastate, attività ed imprese in ginocchio”

Le immagini ed i drammatici resoconti che continuano a pervenire a seguito dell’esondazione di lunedì scorso, confermano ferite e devastazioni anche nelle zone periferiche.rn

Immagine mancante Inserito il 11/06/2020

Immagine mancante
Coronavirus e fase 2. PdF Umbria: «La Presidente Tesei consenta le Messe»

“Consideriamo inaccettabile ed insostenibile la decisione annunciata dal presidente del Consiglio di non consentire le cerimonie religiose nelle chiese. La Chiesa cattolica può contare, come poche altre istituzioni, di una propria struttura organizzativa in grado di assicurare i protocolli di distanziamento richiamati dalle disposizioni anticontagio.

Immagine mancante Inserito il 28/04/2020

Immagine mancante
Mario Adinolfi: “Messe ancora chiuse, siamo all’oltraggio” Il Popolo della Famiglia annuncia una mobilitazione nazionale

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, contesta la decisione annunciata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, di non consentire le cerimonie religiose nelle chiese.

Immagine mancante Inserito il 26/04/2020

Immagine mancante
Coronavirus, Sciamanna (Popolo della Famiglia): "Brava Regione che ha deciso l'incremento dei tamponi"

La Regione Umbria ha adottato il metodo sud-coreano per sconfiggere il Covid19: tamponi estesi per individuare focolai. Il Popolo della Famiglia plaude all'iniziativa di Palazzo Donini e chiede: "Controlli anche ai contatti occasionali dei contagiati".

Immagine mancante Inserito il 28/03/2020

Immagine mancante
Coronavirus: la Regione propone i tamponi per tutti. Sciamanna (Pdf Umbria): Centri di prelievo nei seggi elettorali con il servizio d'ordine delle forze armate

"Il PdF Umbria concorda e rilancia la proposta dell'assessore Coletto per estendere il tampone a tutti, così da avere un quadro reale ed effettivo circa la presenza del virus e rafforzare le condizioni di confinamento e quarantena dei contagiati". Questo ha dichiarato Marco Sciamanna Presidente del Popolo della Famiglia Umbria nell'apprendere che anche l'Umbria vuole adottare il metodo Codogno per arginare una situazione che potrebbe evolversi in modo ancora più drammatico.

Immagine mancante Inserito il 19/03/2020

Immagine mancante
I Comuni umbri ed i servizi a disabili ed a anziani non autosufficienti. Marco Sciamanna (PdF Umbria): Operazione #Nessunorestisolo per il Coronavirus

«In un momento tragico, difficile e tremendo per tutta la popolazione dell’Umbria, fermi ed immobili, ciascuno nel proprio autoisolamento per adempiere alle disposizioni nazionali per contenere il Contagio da Coronavirus, abbiamo chiesto ad alcune persone vicine al Popolo della Famiglia di verificare se all’interno del proprio Comune fosse stato attivato un presidio operativo per garantire a disabili, o a persone anziane prive di sostegno familiare, o parentale, l’approvvigionamento di medicinali, o di generi alimentari di prima necessità.

Immagine mancante Inserito il 15/03/2020

Immagine mancante
Decreto per il contenimento del contagio da Coronavirus - Subito un coordinamento per disabili ed anziani

Decreto per il contenimento del contagio da Coronavirus - Subito un coordinamento per disabili ed anziani

Immagine mancante Inserito il 11/03/2020

Immagine mancante
Acquasparta, iniziative concrete a sostegno delle famiglie. Corrieri (PdF Umbria): “Aiuti per crescere che dovranno comunque crescere”

«Lo stanziamento è modesto, ma la direzione è quella giusta», ha dichiarato Gaia Corrieri del Popolo della Famiglia Umbria, dopo la pubblicazione dell’Avviso che disciplina l’erogazione di contributi per il sostegno della prima infanzia che il nuovo Assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche Familiari del Comune di Acquasparta.

Immagine mancante Inserito il 27/11/2019

Immagine mancante
Todi dal 27 settembre sarà “family friendly”

Convegno organizzato dall’associazione “Articolo 26” nella cittadina di Todi in cui sono state affrontate molteplici questioni legate all’emergenza educativa sempre più pressante.

Immagine mancante Inserito il 10/09/2019

Immagine mancante
Chi scommette sulla famiglia vince sempre

Sabato scorso a Todi si è svolta la terza edizione della Notte Bianca per le Famiglie e per i bambini; aver visto centinaia di persone fra padri, madri e nonni che giocano con i propri figli e nipoti ci fa esprimere apprezzamento per il metodo e le priorità che l’Assessorato alle politiche sociali e familiari ha saputo mettere in campo in questi primi tre anni di attività.

Immagine mancante Inserito il 12/08/2019

Immagine mancante
Chiusura punto nascita: il problema è la denatalità

Il Popolo della Famiglia chiede politiche a sostegno della famiglia: in Umbria nel 2018 sono nati solo 5792 bambini (il 30% in meno di quelli nati nel 2008)

Immagine mancante Inserito il 16/07/2019

Immagine mancante
Aiuto al suicidio, il Popolo della famiglia dell’Umbria scrive a 10 parlamentari: l’Italia non diventi come la Svizzera

Fine vita, Sciamanna: totale silenzio nel dibattito politico, ma senza una pronuncia del Parlamento ci sarà uno stravolgimento del nostro ordinamento.

Immagine mancante Inserito il 10/07/2019

Immagine mancante
Ad Amelia c’è un nuovo Circolo del Popolo della Famiglia.

Ad Amelia c’è un nuovo Circolo del Popolo della Famiglia.

Immagine mancante Inserito il 03/06/2019

Immagine mancante
Elezioni, Iacobelli (Popolo della Famiglia): Reddito di maternità e una citta-famiglia per rilanciare le nascite

Intervista al candidato sindaco del Popolo della Famiglia Salvatore Iacobelli sul programma elettorale per Perugia in vista delle elezioni comunali del 26 maggio.

Immagine mancante Inserito il 24/05/2019

Immagine mancante
Un tenore per il Popolo della famiglia: il candidato sindaco e la sua squadra

Si chiama Salvatore Iacobelli e vive a Perugia dal 1972 il candidato sindaco del Popolo della famiglia. I candidati sono stati presentati martedì alla sala della Vaccara.

Immagine mancante Inserito il 30/04/2019